Benvenuti nel Tirolo orientale, dove le Fario autoctone, i Temoli dorati della Drava e il monumentale salmone del Danubio “Hucho Hucho” sono di casa.

Nel Medioevo, i monaci del monastero di Bressanone iniziarono la difficile semina delle Trote Fario nel Tirolo orientale dai fiumi a valle fino ad arrivare ai laghi in montagna che superano i 2.500 m. È da allora che la qualità delle Fario ha mantenuto la sua autenticità nel lago di Anraser , che appartiene alla nostra zona di pesca della Piccola Drava. L'Università di Innsbruck ha cominciato proprio quì gli studi sulla genetica delle Trote Fario che hanno fatto riferimento per i progetti di ripopolazione della Trota Fario autoctona. Nel frattempo, la ricerca, ma anche l'allevamento e ripopolamento di " Trote Fario autoctone " è diventato un progetto europeo.

Benvenuti nel Tirolo orientale, dove le Fario autoctone, i Temoli dorati della Drava e  il monumentale salmone del Danubio “Hucho Hucho” sono di casa.

I grandi vantaggi a colpo d'occhio

Varietà: sei riserve di pesca a carattere differente:
Dal Torrente di montagna romantico al grande fiume a valle passando dai laghi a 2500m d`altezza per finire nei torrenti prealpini.

I grandi vantaggi a colpo d'occhio